Bagliori d'autore


                                          



“Il pazzo, l’amante e il poeta sono tutti fatti della stessa immaginazione”: il Liceo Alessi riaccende a Perugia Bagliori d’Autore

Il Festival Nazionale Bagliori d'Autore è una rassegna letteraria, dedicata ai più grandi esponenti della letteratura del passato, che ha luogo ogni anno a Perugia proponendo eventi anche in tutta l’Italia centrale. Caratteristica del Festival è quella di permettere agli studenti delle scuole superiori di affrontare vari autori  in una versione più interessante e coinvolgente rispetto agli approcci canonici attraverso rappresentazioni teatrali, documentari, proiezioni cinematografiche… Questa annuale rassegna, della durata variabile di 7-10 giorni, è organizzata in collaborazione con il Comune di Perugia e altri enti locali e vanta la presenza di un ospite di importanza nazionale quale Alessandro Haber. Quest’anno l’undicesima edizione del Festival si svolgerà dall’ 11 fino al 21 marzo  e sarà incentrata sul celebre drammaturgo e poeta inglese William Shakespeare. Essa sarà organizzata con la collaborazione della professoressa Lorella Marini ma soprattutto si avvarrà della partecipazione di moltissimi docenti e studenti del liceo. Proprio da una frase tratta dall’atto V di “Sogno di una notte di mezza estate” è nato lo spunto per una riflessione letteraria che animerà la nostra città in questi  dieci giorni . L'Italia è stata lo scenario ideale per Shakespeare. Bagliori d'Autore  per il secondo anno consecutivo rende omaggio all'interesse che l'autore ha sempre nutrito per il nostro paese, ambientandovi molte delle sue opere, da “Romeo e Giulietta” al “Mercante di Venezia” a “Otello” dal quale è tratto questo aforisma: “I nostri corpi sono i giardini, e le nostre volontà i giardinieri. Puoi piantarci l'ortica o seminarci l'insalata… lasciare sterile il terreno per pigrizia o fecondarlo col lavoro: il potere e l'autorità di correggere risiedono nel nostro volere."
Perciò, Bagliori d’Autore è un’opportunità che andrebbe saggiamente colta per rendere il proprio animo uno splendido giardino.
Sara Pieretti 2F


Commenti